Pane con farina di grano arso e semi di zucca

seguimi su instagram

Niente… Io il grano arso lo adoro proprio, ne avevo già parlato in altri pani e ancora una volta mi conquista!
Trovate la ricetta sempre qui nel blog ma intanto vi racconto anche di questa nuova pagnotta 😍

Il profumo della tostatura del frumento è qualcosa di speciale, sembra un po’ profumo di caffè un po’ qualcosa di affumicato, dal colore di bronzo e dal gusto acceso…
Ecco il mio pane per oggi con farina tipo 1 e farina di grano arso, un intreccio di aromi intenso grazie anche ai semi di zucca, che nel pane ci stanno benissimo!
Magari un po’ vi arriva un odorino di pane appena sfornato?

I miei lieviti sono in forma, li curo sempre con amore e io continuo a produrre, c’è qualche fetta anche per voi 😉
Accomodatevi, farina pronta e mani che fremono… Impastiamo insieme!

INGREDIENTI

350 gr farina tipo 1 Futura Verde
50 gr farina di grano arso
280 gr acqua
80 gr licoli rinfrescato
10 gr sale rosa
semi di zucca a piacere

PROCEDIMENTO

Rinfrescare il licoli e attendere il raddoppio.

Mentre aspettiamo che il lievito madre sia pronto, preparare un’autolisi di due ore miscelando in una ciotola le farine con l’acqua, mescolando con un cucchiaio in modo grossolano ma senza lasciare grumi secchi di farina.
Coprire e attendere.
Aggiungere poi il licoli al raddoppio, mescolarlo all’autolisi di farine e acqua fino a farlo assorbire, inizialmente con un cucchiaio poi con le mani.

Coprire e attendere 30 minuti, poi inserire il sale, pizzicando piano l’impasto fino a inglobarlo bene.

Riposo ancora di 30 minuti dopodiché eseguire la laminazione. Sul piano pulito allargare lentamente l’impasto senza strapparlo, ottenendo un velo di pasta sottile, partendo dal centro e tirando i lembi a formare un rettangolo grande. Distribuire i semi di zucca su tutta la superficie e richiudere il lenzuolo di pasta con una serie di pieghe a tre, fino a racchiudere dentro i semi.
Lasciare riposare 30 minuti riponendolo in ciotola, sempre coperto.

Ora eseguire una serie di pieghe coil fold, direttamente all’interno della ciotola, ne faremo 3 a distanza di 30 minuti luna dall’altra, sempre coprendo impasto alla fine della piega.
Dopo l’ultima riporre in una ciotola appena oleata, segnare il livello  e attendere il raddoppio in luogo caldo e asciutto.

Una volta pronto, ci vorranno circa 3-4 ore a seconda della forza del vostro lievito, prepararsi a formare il pane.
Io non ho fatto la preforma ma ho formato direttamente la pagnotta e poi riposta nell’apposito cestino insemolato. Ho coperto e chiuso in un sacchetto e dopo mezz’ora dalla formatura mettere in frigorifero a 4 gradi per il riposo notturno al fresco 😊
Potete lasciarlo 10-12 ore e al mattino dopo sarà pronto per la cottura.

Preparare il forno caldo al massimo in funzione pane oppure con un pò d’acqua sul fondo per creare vapore, il mio arriva a 230 gradi, con dentro la pentola chiusa col coperchio.
Quando sarà in temperatura, tirare fuori dal frigo il pane e capovolgerlo su un pezzo di carta forno della misura della pentola. Eseguire gli intagli o i decori e riporre dentro, attenzione che la pentola sarà bollente, non bruciatevi!

Cottura

Inserire in forno e cuocere con coperchio per 20 minuti a 230 gradi, poi abbassare a 200 gradi e togliere il coperchio continuando per altri 20-25 minuti.
Proseguire la cottura a 180 gradi sempre senza coperchio per 15 minuti in modalità ventilata, abbassare la temperatura a 150 e lasciar cuocere altri 10 minuti, lasciando lo sportello del forno aperto.
I tempi sono indicativi e possono variare a seconda del proprio forno.
Una volta cotto lasciare raffreddare completamente la pagnotta, meglio se in posizione verticale, prima di tagliare.

Non vi dico che profumino delizioso esce dal forno amici!
Inebriante, rustico, pieno di vita!
Il pane ha così tanti poteri magici… Provatelo che è buonissimo e fatemi sapere.

Baci gustosi di pane, e alle prossime ricette.

Sonia

0 0 vote
Article Rating
Stampa

Portate: 1
Preparazione: 25 minuti circa + i tempi di riposo per la lievitazione
Cottura: 1 ora circa
Difficoltà: grado di difficoltàgrado di difficoltàgrado di difficoltàgrado di difficoltàgrado di difficoltà

Ingredienti:

  • 350 gr farina tipo 1 Futura Verde
  • 50 gr farina di grano arso
  • 280 gr acqua
  • 80 gr licoli rinfrescato
  • 10 gr sale rosa
  • semi di zucca a piacere

Procedimento:

Rinfrescare il licoli e attendere il raddoppio.

Mentre aspettiamo che il lievito madre sia pronto, preparare un'autolisi di due ore miscelando in una ciotola le farine con l'acqua, mescolando con un cucchiaio in modo grossolano ma senza lasciare grumi secchi di farina.
Coprire e attendere.
Aggiungere poi il licoli al raddoppio, mescolarlo all'autolisi di farine e acqua fino a farlo assorbire, inizialmente con un cucchiaio poi con le mani.

Coprire e attendere 30 minuti, poi inserire il sale, pizzicando piano l'impasto fino a inglobarlo bene.

Riposo ancora di 30 minuti dopodiché eseguire la laminazione. Sul piano pulito allargare lentamente l'impasto senza strapparlo, ottenendo un velo di pasta sottile, partendo dal centro e tirando i lembi a formare un rettangolo grande. Distribuire i semi di zucca su tutta la superficie e richiudere il lenzuolo di pasta con una serie di pieghe a tre, fino a racchiudere dentro i semi.
Lasciare riposare 30 minuti riponendolo in ciotola, sempre coperto.

Ora eseguire una serie di pieghe coil fold, direttamente all'interno della ciotola, ne faremo 3 a distanza di 30 minuti luna dall'altra, sempre coprendo impasto alla fine della piega.
Dopo l'ultima riporre in una ciotola appena oleata, segnare il livello  e attendere il raddoppio in luogo caldo e asciutto.

Una volta pronto, ci vorranno circa 3-4 ore a seconda della forza del vostro lievito, prepararsi a formare il pane.
Io non ho fatto la preforma ma ho formato direttamente la pagnotta e poi riposta nell'apposito cestino insemolato. Ho coperto e chiuso in un sacchetto e dopo mezz'ora dalla formatura mettere in frigorifero a 4 gradi per il riposo notturno al fresco 😊
Potete lasciarlo 10-12 ore e al mattino dopo sarà pronto per la cottura.

Preparare il forno caldo al massimo in funzione pane oppure con un pò d'acqua sul fondo per creare vapore, il mio arriva a 230 gradi, con dentro la pentola chiusa col coperchio.
Quando sarà in temperatura, tirare fuori dal frigo il pane e capovolgerlo su un pezzo di carta forno della misura della pentola. Eseguire gli intagli o i decori e riporre dentro, attenzione che la pentola sarà bollente, non bruciatevi!

Cottura

Inserire in forno e cuocere con coperchio per 20 minuti a 230 gradi, poi abbassare a 200 gradi e togliere il coperchio continuando per altri 20-25 minuti.
Proseguire la cottura a 180 gradi sempre senza coperchio per 15 minuti in modalità ventilata, abbassare la temperatura a 150 e lasciar cuocere altri 10 minuti, lasciando lo sportello del forno aperto.
I tempi sono indicativi e possono variare a seconda del proprio forno.

Consigli utili:

Una volta cotto lasciare raffreddare completamente la pagnotta, meglio se in posizione verticale, prima di tagliare.
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
contattami ora