Hummus di melanzane (babaganoush)

seguimi su instagram

Vado pazza per l’estate, questo si sa, per la gamma di colori infinita che ci offre, e adoro anche la varietà di frutta e verdura che la natura ci propone in questo magico periodo.
Frutta e verdura che spesso viene direttamente dal piccolo orticello di casa o da quello più grande e ben fornito dei miei.
C’è solo da divertirsi a preparare pietanze colorate e a consumarla nel migliore dei modi.

Di sicuro qui a casa non è un problema poiché sia io che mio marito adoriamo frutta e verdura; i ragazzi un pò meno ma io continuo a sperare che da un giorno all’altro riescano a scoprire e ad apprezzare tutta questa bontà che madre terra ci offre generosa. E quando magari vuoi cambiare forma e modo di mangiarla, ecco che arriva lui, l’HUMMUS: variopinto, cremoso, delizioso da preparare in mille modi.
Oggi ve lo propongo alle melanzane, detto anche babaganoush. Una salsa squisita a base di questo buonissimo ortaggio, ottimo da gustare con qualche fetta di pane integrale (beh quello mio ovvio!!), sulle piadine oppure accompagnato a sfiziosi grissini alla spirulina dalla forma insolita!

Il babaganoush è proprio facile da preparare e si presta molto bene anche come salsa per per condire la pasta o la carne.
Provatela, sono certa vi piacerà e diventerà un ottimocontorno da mettere sulle vostre tavole.

INGREDIENTI

Una grande melanzana
1 cucchiaio di salsa tahini
succo di limone
paprika
sale

PROCEDIMENTO

Lavare bene la melanzana, asciugarla e metterla intera in una teglia con carta forno; per abbreviare un pò i tempi al limite, tagliarla a metà come ho fatto io, bucherellare con i rebbi di una forchetta e cuocere per 45 minuti, un’oretta a 180 gradi. Quando la buccia appare raggrinzita, sfornare. Far raffreddare, estrarre la polpa e mettere tutto in un mixer con il sale e la paprika, il succo di limone a vostro gradimento e la salsa tahini, poi frullare ottenendo una crema.
Dev’essere corposa e non troppo liquida.
Fatto! Non è veloce?
Regolare con un filo d’olio evo a crudo e semini di sesamo.

Il babaganoush è una salsa tipica della cucina mediorientale e si presta benissimo a essere consumata in diversi modi, dall’aperitivo a un sano contorno da spalmare sul pane, da portare in spiaggia o in montagna per un sano pic nic, oppure mangiato in compagnia di simpatici micetti alla spirulina, che sono poi quelli che già vi ho presentato qui nel blog a forma di fiorellini, talmente buoni che continuo a rifarli cambiando forma. Sia mai che ci si annoia qui!

Ah si, consiglio di aumentare direttamente le dosi perchè è buonissimo!

Vi aspetto anche su Instagram al profilo https://www.instagram.com/sonietta_gipsysoul/, fate un salto se si va 😉

Baci
Sonia

0 0 vote
Article Rating
Stampa

Portate: 1
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 1 ora circa
Difficoltà: grado di difficoltàgrado di difficoltàgrado di difficoltàgrado di difficoltàgrado di difficoltà

Ingredienti:

  • Una grande melanzana
  • 1 cucchiaio di salsa tahini
  • succo di limone
  • paprika
  • sale

Procedimento:

Lavare bene la melanzana, asciugarla e metterla intera in una teglia con carta forno; per abbreviare un pò i tempi al limite, tagliarla a metà come ho fatto io, bucherellare con i rebbi di una forchetta e cuocere per 45 minuti, un’oretta a 180 gradi. Quando la buccia appare raggrinzita, sfornare. Far raffreddare, estrarre la polpa e mettere tutto in un mixer con il sale e la paprika, il succo di limone a vostro gradimento e la salsa tahini, poi frullare ottenendo una crema.
Dev'essere corposa e non troppo liquida.
Fatto! Non è veloce?
Regolare con un filo d’olio evo a crudo e semini di sesamo.

Consigli utili:

Il babaganoush è proprio facile da preparare e si presta molto bene anche come salsa per per condire la pasta o la carne.
Provatela, sono certa vi piacerà e diventerà un ottimocontorno da mettere sulle vostre tavole. Conservare in frigorifero, anche fredda fredda il giorno dopo è speciale!
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
contattami ora