Crostata al caramello di zucca e cioccolato

seguimi su instagram

Colazioni sane - Dessert - Dolci - Torte - Vegan - Vegan dolce | -

Per una dieta bilanciata, tenere i dolci con entrambe le mani.

🙂 🙂 🙂

Tutti d’accordo, no?

Ma se i dolci sono super light e fatti con ottimi (e insoliti ) ingredienti…
io allora vorrei essere pure un polipo! 😀
Questa infatti è una delle torte più buone in assoluto, particolare nell’abbinamento degli ingredienti ma sul serio… Troppissimo golosa!

Vi va di prepararla con me, passo per passo?

INGREDIENTI

Per una tortiera di 22 cm di diametro

Per la frolla di base:

100 ml di acqua fredda . 40 gr olio di cocco . 25 gr eritritolo @Nu3 .120 gr farina di avena . 40 gr farina di mandorle @Nu3 . 60 gr farina di farro . 2 gr di bicarbonato . 4 gr cremor tartaro . 1 cucchiaino di vaniglia Bourbon . 


Per il ripieno,
primo strato:
70 gr di datteri tenuti in ammollo in acqua tiepida, giusto la quantità da ricoprirli .
150 gr di zucca, precedentemente cotta in forno .

Per il ripieno, secondo strato:
latte di cocco light di una lattina, tenuta in frigo qualche giorno prima in modo che la parte densa salga verso l’alto, quindi circa 190 gr . 15 gr cacao amaro in polvere . 150 gr di Quark light . 20 gr di eritritolo @Nu3 . 1 cucchiaio di sciroppo d’acero, 10 gr . 

PROCEDIMENTO

Preparare la frolla versando in una ciotola l’acqua fredda e l’olio, poi versarvi setacciate le farine, i lieviti e la vaniglia. Impastare bene aiutandosi con le mani, formare una palla e lasciar riposare in frigo mezz’ora.
Ungere appena la tortiera con olio di cocco.

Trascorso il tempo, stendere con l’aiuto di un matterello la pasta e foderare la tortiera, tendone da parte una piccola quantità per poi formare dei biscotti; bucherellare la base con i rebbi di una forchetta e infornare a 175 gradi per mezz’ora in modalità tradizionale. Per evitare che gonfi troppo in cottura disporre sopra dei fagioli secchi oppure come ho fatto io, inserire un’altra tortiera per mantenere la forma.

Occuparsi del ripieno.

Coprire i datteri di acqua tiepida e lasciare in ammollo per un pò, poi frullarli con la zucca, precedentemente cotta in forno. Frullare bene a intervalli regolari fino a ottenere un composto cremoso
e distribuire la crema sulla base di frolla.

Preparare il secondo strato.

Unire nel mixer il latte di cocco light di una lattina (tenuta in frigo qualche giorno prima in modo che la parte densa salga verso l’alto), il cacao amaro in polvere, il Quark light, l’eritritolo e frullare bene, aggiungere lo sciroppo d’acero e frullare ancora ottenendo una golosa crema cioccolatosa.
Versare sopra allo strato di caramello di zucca, riempiendo tutto lo spazio rimanente.
Decorare con i biscottini ricavati dalla pasta tenuta da parte
e perline blu a piacere.

Tenere in frigo almeno tre ore, meglio anche giornata o una notte per dare tempo
alla crema di cocco al cioccolato di rapprendersi nuovamente.

Se non avete fretta come me di fotografarla e assaggiarla,
la crema infatti si addenserà come un gelato alla giusta temperatura.

Il contrasto croccante del guscio di frolla si sposa benissimo con la morbidezza della crema e col sapore caramellato di zucca e datteri, un insieme di ingredienti che ho trovato particolarmente delizioso. Provare per credere!

Che altro dire se non… Buona fetta di torta a tutti!

Non dimenticate di farmi sapere se la provate, seguitemi anche su Instagram.
Rispondo sempre a tutti!

Un bacino goloso, a presto.

Sonia

0 0 vote
Article Rating
Stampa

Preparazione: Mezz'ora circa
Cottura: 30 minuti
Difficoltà: grado di difficoltàgrado di difficoltàgrado di difficoltàgrado di difficoltàgrado di difficoltà

Ingredienti:

  • Per la frolla di base: 100 ml di acqua fredda
  • 40 gr olio di cocco
  • 25 gr eritritolo Nu3
  • 120 gr farina di avena
  • 40 gr farina di mandorle @Nu3
  • 60 gr farina di farro
  • 2 gr di bicarbonato
  • 4 gr cremor tartaro
  • 1 cucchiaino di vaniglia Bourbon
  • Per il ripieno, primo strato: 70 gr di datteri
  • 150 gr di zucca, precedentemente cotta in forno
  • Per il ripieno, secondo strato: 190 gr latte di cocco light
  • 15 gr cacao amaro
  • 150 gr di Quark light
  • 20 gr di eritritolo @Nu3
  • 1 cucchiaio di sciroppo d’acero, 10 gr

Procedimento:

Preparare la frolla versando in una ciotola l’acqua fredda e l’olio, poi versarvi setacciate le farine, i lieviti e la vaniglia. Impastare bene aiutandosi con le mani, formare una palla e lasciar riposare in frigo mezz’ora.
Ungere appena la tortiera con olio di cocco.

Trascorso il tempo, stendere con l’aiuto di un matterello la pasta e foderare la tortiera, tendone da parte una piccola quantità per poi formare dei biscotti; bucherellare la base con i rebbi di una forchetta e infornare a 175 gradi per mezz’ora in modalità tradizionale. Per evitare che gonfi troppo in cottura disporre sopra dei fagioli secchi oppure come ho fatto io, inserire un’altra tortiera per mantenere la forma.

Occuparsi del ripieno.

Coprire i datteri di acqua tiepida e lasciare in ammollo per un pò, poi frullarli con la zucca, precedentemente cotta in forno. Frullare bene a intervalli regolari fino a ottenere un composto cremoso

e distribuire la crema sulla base di frolla.

Preparare il secondo strato.

Unire nel mixer il latte di cocco light di una lattina (tenuta in frigo qualche giorno prima in modo che la parte densa salga verso l’alto), il cacao amaro in polvere, il Quark light, l'eritritolo e frullare bene, aggiungere lo sciroppo d’acero e frullare ancora ottenendo una golosa crema cioccolatosa.
Versare sopra allo strato di caramello di zucca, riempiendo tutto lo spazio rimanente.
Decorare con i biscottini ricavati dalla pasta tenuta da parte
e perline blu a piacere.

Consigli utili:

Davvero è importante tenere in frigo almeno tre ore, meglio anche giornata o una notte per dare tempo alla crema di cocco al cioccolato di rapprendersi nuovamente.
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
contattami ora